Vivisezioni urbane | Romalab + Hospitality

maggio 20, 2006

Hospitality_2.JPG

19 Maggio, caldo, troppo caldo. Ore 16.00. Di fronte alle vetrine di Feltrinelli a Piazza Argentina. Roma.

In occasione di Hospitality: Space, travel and translation, promosso, organizzato e curato da Cecilia Canziani and Louise Garrett, Romalab e’ in giro al centro storico insieme a formazero per una vivisezione urbana :

In the frame of Hospitality, formazero has developed a system of dissections of the city of Rome, wich provides a ritualised frame for considering how urban space is percieved and rendered. A number of small groups of partecipants take part in simultaneous walk starting from a central meeting point in the city (Largo Argentina). The groups are instructed to follow random passers-by, using a simple methodology for both performing and documentating the task. At end of the task, they attempt to trace their route back to the starting point.

in pratica una deriva psicogeografica molto random: si prende il primo pedone, si conta fino a trenta si scatta una fotografia … ripetere il tutto per un’ora fino a dove ti porta lo sconosciuto e poi ancora un’ora per tornare alle base … I miei 240 scatti rigorosamente 1024 x 768 diventeranno un videoloop che verra’ proiettato l’indomani alla Fondazione Olivetti

Un po noioso … piu’ divertente invece questo altro strano esperimento urbano SMS_MILANO curato dalla Exhibition Design Unit di Interaction ivrea nel 2005

Daniele Mancini | Unpacked

Annunci

C’e’ grossa crisi | l’era urbana europea

maggio 14, 2006

era_urbana_.JPG

A vederli li seduti tutti insieme faceva abbastanza impressione … Botta, Portoghesi, Anselmi, Rizzi, Auge', Gregotti, Aureli, Purini e altri … poi invece a sentirli parlare ti veniva voglia di strozzarli !!! Speriamo che il prossimo giro di registrazioni de "L'Era Urbana Europea" abbia ospiti di non oltre quarant’anni e che vengano chiamati non piu' a rispondere in maniera del tutto eutoreferenziale ma piuttosto a suscitare dibattito intorno alla condizione (di crisi) della citta’ europea.

Il link dell’evento alla casa dell’architettura

Il link alle passte trasmissioni de l’Era Urbana su Radio Tre

Daniele Mancini | Unpacked


About Hotel Africa

maggio 10, 2006

hotel africa_12.jpg
esperimento di auto-organizzazione

Hotel Africa oggi non c’è più. E’ stato sgombrato definitivamente l’estate scorsa, per lasciare il posto alla nuova stazione Tiburtina. Se n’era discusso alla Fondazione Mattei in occasione della visita al centro occupato di Via De Lollis con RomaLab. E noi siamo andati a scovare (con fatica !) dove se ne parla in internet e se caso mai qualche bravo fotografo ne ha raccontato la storia per immagini …

Leggi il seguito di questo post »


Il progetto di Calatrava è stato reso pubblico

maggio 9, 2006

Sul Corriere della Sera e sul Messaggero di oggi 9 Maggio 2006 è dedicato ampio spazio al progetto di Santiago Calatrava per la città dello Sport a Tor Vergata.
Dell’argomento ne abbiamo già discusso il giorno del dibattito post-esplorazione. Pertanto sottolinerei soltanto che l’architetto spagnolo afferma di essersi ispirato al Circo Massimo…
Allego la pagina del Corriere affinchè ognuno possa stimolare una propria riflessione critica.
Saluti a tutti

Gianfranco|2A+P

plastico_calatrava.jpg


romalab a de lollis | postwalk meeting

maggio 4, 2006

pasolini.jpg

Dopo l’esplorazione di ieri a de lollis, oggi alla fondazione Mattei si discute sull’emergenza abitativa e sull’interazione tra movimenti, politica, realtà sociale. Oggetto è lo spazio. La domanda di partenza definisce un lasso di tempo ben determinato : gli ultimi 15 anni di crescita della città. Ovvio partire dal passato, per capire come può essere importante per noi la memoria, storia politica, sociale e tecnica. Per costruire, per definire il senso del progettare. Antonello dice che l’espansione periferica a Roma nasce da un adeguamento culturale e fa riferimento a Pasolini. Martedì mi è capitato di vedere Mamma Roma, e di notare la campagna penetrare la città, senza apposizione di definiti confini. Ritrovo un comune denominatore con le motivazioni che spingono i migranti a costituire l’hotel Africa a Tiburtina, di cui ci parla Gianguido. A fine serata l’interrogativo rimane aperto, quali strumenti usare per contrapporsi a una “ghettizzazione” che pare incombere dall’alto?

Appuntamenti :
19 maggio : ESC, in via dei Rieti a S. Lorenzo;
23 maggio : conferenza a Roma3

Giovanna Bolletta | Unpacked


okkupati ! | romalab a de lollis

maggio 4, 2006

L’esigenza primaria dell’abitare crea una comunità. Questa è “costretta” a crescere insieme e diventa cessione di amore, famiglia.

thelollis_ché.jpg
ché

I primi due piani dell’edificio al civico 6 di viale De Lollis sono abitati da famiglie : ci sono più stanze a loro disposizione.

thelollis_abitanti.jpg
The Lollis
Il corridoio, spazio consistente di un edificio per uffici, è anche qui luogo di distribuzione di ambienti trasformati ( con quante pene e orgoglio ) in appartamenti.

thelollis_appartamento.jpg
appartamento

Noto sulle pareti alternarsi il sole disegnato dai bimbi e piccoli “quadri” di cemento solcati nel muro per le perizie di accertamento.
La casa di Vubeth è colorata. E’ bellissima : ha le pareti celesti e gialle, le poltrone marroni, fotografie e disegni e sarà anche colpa del video giamaicano trasmesso dalla tele accesa se sento subito calore.

thelollis_impianti_2.jpg
impianti

Leggi il seguito di questo post »


invito | esplorazioni dell’ultima città | emergenze abitative

maggio 3, 2006

postcardemergenze.jpg
Via Cesare De Lollis


EMERGENZE ABITATIVE.Occupazioni, trasformazioni, flussi migratori.

mercoledì 3 Maggio 2006 ore 18:00
Via Cesare De Lollis (ingresso Università La Sapienza)

giovedì 4 Maggio 2006 ore 15:00
Fondazione Enrico Mattei – Culture Factory, via del Commercio 1b
Dibattito aperto intervengono:
Sara Braschi Maria Teresa Bruca ( ellelab )
Gianguido Palumbo ( cooperazione internazionale)
Fabrizio Nizi ( Action )
Antonello Sotgia ( Architetto esperto in Autorecupero )